mercoledì 23 dicembre 2009

tra due giorni è Natale, non va bene e non va male

"...buonanotte, torna presto e così sia"

ho cercato per un anno intero di togliermi dalla mente questa sconosciuta canzone di De Gregori.
levarla via dalla testa perché mi ricorda uno dei momenti più bui del mio ultimo anno.
stamani accendo la radio e quel furbetto di fabio volo ha la bella idea di metterla on air su radio dj.
con l'indice ero pronta a cambiare stazione, a togliere il frontalino della radio, a pigiare il tasto per il cd... qualsiasi cosa, avrei fatto, per non sentirla e non ripiombare ad un anno fa.
e invece niente.
ho cercato di lasciare stare, di distrarmi, di canticchiarla.
poi ho preso il cellulare, ho scritto TI ODIO nella schermata degli sms e ho premuto invia indirizzando la mia ira al numero della diretta di radio dj.


poi.

lunedì non potevo non venire in uffucio.
mi ero offerta (quanto mai, cazzo!) di passare da uno dei soci del pub dove lavoro a prendere una lettera di denuncia per l'amministratore del palazzo dove è ubicato il locale per i quattro giorni senza riscaldamento.
sono passata a prendere la lettera, sono arrivata, con fatica, in ufficio, ho pranzato, mi sono incontrata con l'altro socio del pub per consegnargli la lettera e poi alle 16.30 ho deciso di prendere l'auto e tornare in quel di Melzo.
risultato?
c'era da aspettarselo: dieci dico dieci ore di coda.
quattro solo per fare viale forlanini, le altre sei per fare i quindici chilometri rimanenti.
sono arrivata a casa alle due e mezza di notte.
prima di immettermi nel forlanini, ho fatto trenta euro di benzina pensando al peggio, mi sono presa un toas, un pacchetto di patatine e uno di ciocolatini all'ultimo bar aperto in via piranesi, e ho affrontato la bufera, fumando una sigaretta ogni quarto d'ora.
la macchina l'ho messa in seconda solamente due volte.
ho pianto, ho riso, mi sono psicoanalizzata, ho visto gente scendere dai taxi, aprire il baule, prendere la valigia e correre a piedi verso linate, macchina impazzite, persone che scendevano a fare la pipì, altre che tiravano via neve dal tetto dell'auto e se la mangiavano.
ho anche messo il cd di giualiano palma, e ho colto l'occasione per scrivere la recensione che avrei dovuto consegnare il giorno dopo.
ho poi ascoltato radio per tutto il tempo, beccandomi anche il programmma di Lucarelli su radio dj dedicato a Nick Drake.
era mezzanotte e mezza, dalla radio della mia punto ferma, a motore spento, partiva "Pink moon" di Drake.
Ho aperto lo sportello, ho appoggiato i piedi a terra, ho guardato intorno la neve bianca e tutto il silenzio che c'era.
Ho alzato il volume, tiraro una baccata e chiuso gli occhi, facendomi cadere cristalli bianchi sul viso.
poi un camionista mi ha suonato il clacson, ho rimesso i piedini in macchina, a discapito della mia scatica, e sono ripartita.





buon natale

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...