martedì 23 febbraio 2010

forse sarà la libertà

tempo fa, più di un anno e mezzo fa, avevo scritto una gran pippata sul significato del ti amo
ero disperata. penso non ci siamo altri termini per definire il mio stato in quel periodo: fottutamente disperata.
ad oggi, non posso certo dire che non la pensi esattamente come allora, sul significato di quelle frase, ma di certo ho acquisito sufficiente consapevolezza per non ancorarmi e per non incagliarmi in quel concetto. L'amore non basta. Tutto qui. Non basta a me, per motivi precisi, non basta agli altri per motivi generali. L'amore non basta, non me ne dispiace più nemmeno. Adesso è tempo di concentrarsi su altro, di non fissarsi su un sentimento così generalizzato.
Si volta pagina. E mi auguro di riuscirci per amore di me stessa. Che è un casino, l'amore per me stessa. Ma questo ve lo racconto un'altra volta. E' successo di tutto nell'ultimo mese. E' successo anche tutto quello che ho sperato accadesse da due anni e mezzo a questa parte e che pensavo fosse ormai una mia proiezzione di malessere, che fosse solo una questione di principio e non più d'amore. Che fosse davvero solo questo? Probabile.




Me ne accorgo così, da un sospiro a colazione. Non mi piace sia tu, il centro di me. Niente mi porterò, solo vento tra le man, più leggera sarò... sospesa. Sorriderò prima di andare, basterà un soffio e sparirò, forse sarà pericoloso, forse sarà la libertà. Mi guarderai e vedrai una, eppure non sarò sola. Una novità sarà, e mi porterà a non fermarmi mai, non voltarmi mai, non pentirmi mai. Solo il cielo avrò sopra di me, solo il cielo avrò sopra di me. Ricomincio da qui, da un’effimera illusione. Mi risveglio e ci sei, ancora tu, qui.

1 commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...