lunedì 1 febbraio 2010

sole sul tetto dei palazzi in costruzione

"Il rigore? E' una situazione borderline, sono stato un po' toccato e l'arbitro ha valutato il contatto iniziale con il difensore nel momento in cui mi stavo coordinando per il tiro. Diciamo che il penalty l'avrei concesso e se mi fosse stato dato contro mi sarei arrabbiato..."

ennò, caro Alex.
il rigore, a questo giro, proprio non c'era.
e allora mi è toccato non esultare, in un pub quasi vuoto nonostante una partita ricca di aspettative come questa.
mi è toccato dire 'io questo gol non lo voglio'.
mi è toccato sperare che il mio numero dieci preferito in assoluto, lo sbagliasse, quel lancio.
mi è toccato tirare un sorspiro di sollievo, al pareggio dei bianco azzurri.
mi è toccato non commentare nulla, nemmeno che abbiamo giocato meglio di loro.
ma il fatto è, caro capitano, che giocare meglio di chi gioca male, non vuol dire aver fatto una buona partita.
sarebbe stata una buona partita se dal primo minuto in campo De Ceglie non avesse voluto fare tutto da solo e se si fosse coordinato unavoltadicouna a fare un lancio.
sarebbe stata una buona partita se Diego avesse cercato di segnare, anziché fare dei tiri in porta a caso, senza finalizzazione e potenza.
sarebbe stata una buona partita se qualcuno si fosse accorto che in campo c'era anche Amauri. Lui per primo.
sarebbe stata una buona partita se tu, capitano, fossi stato più sostenuto e seguito... e se non fossi cascato come un asino in area.
sarebbe stata una buona partita se Chiellini non avesse dovuto fare tutto, dall'attaccante al difensore.

sarà.







Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...