venerdì 4 giugno 2010

hang the blessed DJ



ah, che caldo!

ho passato tre giorni al mare, ad Imperia, in una casa bellissima, piena di fiori, con l'erba verde, muri spessi e freschi, finestre spalancate su mare e nuvole talmente dense che sembrava poterle toccare. Ho passato tre giorni a mangiare pesce buonissimo, a passeggiare, a dormicchiare, sorridere e farmi baciare, anche dal sole.



Sono rientrata direttamente mercoledì pomeriggio per amdare da Imperia all'Olimpico di Torino per i play off contro il Sassuolo.
Dio mio. Dio mio che primo tempo noioso, con un numero da circo e da arresto (sia carcerario, sia cardiaco) di quella bestia di Loria che ha fatto incassare un gol al buon Morello.
Per fortuna - per i granata, dico, non sicuramente per me che di fede bianco nera sono e rimango fino alla morte - per fortuna dicevo, su un calcio d'angolo sbuca la testolina di Bianchi che mette in gol per il pareggio. Da lì in poi è solo Toro, da lì in poi è solo Maratona e solo cori e fumogeni e bombe carta e boati e urla e mani che battono.

Domenica non ci sarò a Modena per il ritorno, sarò al MiAmi, con la speranza di trovare il mio amico Collini degli odp e stanziare un po' al suo banchetto come l'anno scorso; spero di vedere non troppa gente, perché il pubblico del MiAmi non sempre lo sopporto molto; spero, ma ne sono sicura, di passare una gran bella serata con il Bepi come ai vecchi tempi, e di vedere stupendi ed emozionanti concerti di Tre Allegri, Perturba e Virginiana... Dio mio che serata, non vedo l'ora di godermela, come nel 2007, si replica!

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...