mercoledì 8 settembre 2010

you say goodbye

German, mi mancherai




per il resto tutto bene, eccomi qui.
in realtà sono tornata ormai da due settimane, ma arranco un po'.
c'è x factor che mi prosciuga, il soldi che scarseggiano, la mia camera che sembra implodere ogni volta che mi chiudo la porta alle spalle: è sporca, disordinata, non trovo i vestiti, li lavo venti volte perché li trovo stropicciati e magari per terra, per cui non mi ricordo se sono puliti o meno.
mi devo organizzare, oggi vado a comprare una cassettiera, così almeno vedo i vestiti che ho e evito di girare per giorni con la stessa felpa e la stessa maglietta.
sono un po' svogliata, dovrei lavare il piumone, smontare il ventilatore e metterlo via, magari anche far sparire la scatola ingombrante che lo conteneva e che è lì, in camera, a prendere polvere e occupare spazio. Dovrei buttare le dodici bottigliette d'acqua che rotolano sotto il letto, cambiare il copriletto e le lenzuola e metterne di pulite, cercare il caricabatterie del telefono che dev'essere stato fagocitato dai vestiti sparsi, insieme al portasigarette che avevo comprato, spendendo non poco. Non lo trovo più. L'avevo preso perché ho ricominciato a fumare tabacco, e visto che ho preso il barattolone da un chilo di tabacco, con il quale ovviamente non posso andare in giro, mi ero messa in testa di mettermi lì a fare cinque, sei sigarette e metterle le portasigarette pagato non poco. Invece niente. Ho un cazzo di sacchettino in cui metto il tabacco - lo ripeto, con il barattolo da un chilo non posso circolare - e quindi perdo tabacco per tutte le borse, sulla macchina, sul pc. E allora mi innervosisco, ma le sigarette costano troppo, e poi il tabacco mi piace. E alloa mi metto in testa che quel cazzo di portasigarette, che almeno questa cose me la risolverebbe, devo trovarlo.
Ed è così che entro in camera e comincio a cercarlo, ma ogni minuto che passa rimetto in disordine qualcosa che in ordine già non era prima, e più non trovo le cose, più rendo conto che sono disordinata e che è inutile cercare. E' un cane che si morde la coda.
Ho deciso anche che d'ora in poi mi faccio da mangiare a casa, così non spendo soldi per il pranzo.
Non ho nulla in frigorifero, mi sono fatta per tre giorni una pasta buonissima, ma adesso devo andare davvero a fare una spesa mirata, del tipo che devo comprare cose per variare i miei pranzi ma che non scadano troppo in fretta, e poi devo prendere prodotti che usati poco, visto che li userei solo per una porzione, non vadano a male.
Insomma... è un casino. E poi ho bisogno di uno scooter, ma devo risparmiare un po', ma mi serve davvero, cavolo, mi semplificherebbe un sacco di cose. E poi eviterei di prendere ancora multe per parcheggi etc.

Sono disorganizzata. Devo comprare un mini trolley per andare a lampedusa per lavoro, perché l'anno scorso non mi si poteva vedere con lo zaino con attaccato il pc all'esterno.
devo rifare l'internet key di vodafone perché la mia l'ho smarrita (!!!!) oppure è stata risucchiata nel buco nero con il caricabatterie e il portasigarette... mi serve per lampedusa e anche per quando sto da I. che poverino a volte lo sveglio la mattina per farmi prestare il suo mac e la sua chiavetta e mi spiace.
devo fare il tesserino da giornalista. a febbraio c'è sanremo. e c'è zanetti che mi aspetta con una mazza da baseball.

aiuto.
passerà anche questa catena di cose che mi fanno stare con il fiato sospeso.
mi sento continuamente come se mi mancasse un pezzo, come se mi fossi dimenticata di fare qualcosa o come se stessi buttando via del tempo.
cazzo! adesso forse comincio a giocare a calcetto, a 5, insieme a una ragazza che viene al pub.
mi piacerebbe molto.
dovrei anche fare un corso d'inglese. ecchecavolo.
e la juve perde.
e diego se ne è andato e sono contenta.
e cossiga è morto, e non che sia contenta, ma è andata così, ora manca solo andreotti.
e pazzini non arriva, ma se mi arriva giuseppe rossi sono contenta uguale.
giorgio è divetato papà di alice.. e sono contenta per lui.

I. è tanto bello e mi fa stare tanto bene e ora che ci penso, essere innamorata di lui non mi spaventa proprio per nulla. Mi piace guardare il tempo che passa con lui.

a breve il resoconto della Sicilia

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...