martedì 28 giugno 2011

farraginoso

ho appena fatto un incidente. sto bene, sto bene.
la mia punto sole versione Amari e National (unici adesivi applicati sul baule), ha però definitivamente tirato gli ultimi sospiri.
l'ho fatta accoppiare con una matiz, vecchia e brutta, mentre la mia punto si meritava che ne so, un'audi, non dico una volvo, ma almeno una golf, ecco.

ora sono qui, su viale corsica, in un bar di cinesi che continua a guardarmi e a ridere.
osservo la mia punto perdere liquidi dal radiatore e mi viene da piangere.

tra un'ora arriva il carro attrezzi, la portiamo direttamente a demolire, in quel di trucazzano (ridente cittadina...).

mi viene da piangere, l'ho già detto? odio i cinesi.
continuano a ridere.
e io domani parto per londra, una settimana.
stamattina, dopo aver fatto notte in croce bianca, sono andata in banca a ritirare le sterline che ho prenotato ieri.
avevo il numero C017.
leggo C016.
poi l'impiegato di quella cassa, finita l'operazione con il cliente C016 si alza, mette gli occhiali da sole, mi sfila accanto e se ne esce.

scatta il C017.
tocca a me.
mi siedo e l'impiegata mi dice che devo aspettare il suo collega che è appena uscito a prendere il caffè.
mi siedo, incredula e a bocca aperta.
passano dieci minuti, tutti mi chiedono se ho bisogno e poi mi dicono: 'ah no, per il cambio deve aspettare il collega, lui ha la chiave del cassetto dove sono i soldi'.

passano altri dieci minuti.
esco dalla banca, in centro a melzo, mi avvicino al bar pasticceria: 'sto aspettando lei, devo cambiare dei soldi'.
rientro in banca con l'impiegato che era a bere il caffé.
si siede di fronte a me e comincia a dire cazzate sul tempo, sul caldo, su che bella che è londra, sul fatto che se voglio posso addebitare le bollette e l'enel direttamente sul conto e bla bla bla.

io lo guardo con occhi inniettati di sangue.
lui apre un cassetto, senza chiave, ovviamente, e mi da le sterline.

esco e ora eccomi qui, con una giornata andata ormai a rotoli e la mia macchina distrutta.
e i musi gialli contiuano a guardami e a ridere.

6 commenti:

  1. Nuoooo cuoreeee! dai, ma sicura niente niente ti sei fatta? Nonè meglio che vai a farti controllare prima di partire? Che poi magari ti viene mal di schiena quando sei a Londra e si sa che non è bello fare turismo d'ospedali!

    RispondiElimina
  2. ahaha, tesora, ce l'ho già il mal di collo, è uscito in questo istante. evviva!

    RispondiElimina
  3. Ma tutto ciò è terribile! Ti sono vicino in questo momento di sconforto! Povera punto, accoppiarsi con una matiz (tra l'altro anche lei proveniente dall'estremo oriente come quei cazzoni che ridono alle tue spalle) è davvero sconveniente. buuuuuuuuu per loro e per la matiz e un bacio a te

    RispondiElimina
  4. un bacio alla punto e anche al tuo collo! buona londra, t

    RispondiElimina
  5. Da bancario posso dirti che gli stronzi sono i colleghi! Uno ha diritto di staccare 5 minuti per il caffè (è previsto anche da contratto), ma di solito c'è chi ti sostituisce e fa l'operazione al posto tuo (da me è così, almeno). Baci

    RispondiElimina
  6. ah già che lavori in banca. me ne scordo sempre :-)
    (fatti vedere cris che è una vita che non ci si vede)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...