giovedì 3 novembre 2011

ho tutto in testa ma non riesco a dirlo

è così. ci sono, penso, elaboro, mi compiaccio, ma non riesco a scrivere.
ho incontrato millini dall'altra parte della strada qualche sera fa.
mi piace perché ci incontriamo sempre a caso.
abbiamo mail, numeri di telefono, posti che sappiamo che frequentiamo, blog, social network (io meno), e tutto quello che servirebbe agli umani 2.0 per scriversi e trovarsi, ma io e lei no. io e lei ci incontriamo a Fiumicino, tutte e due di corsa, e dopo mille risate ci liquidiamo velocemente perché ognuna deve ripartire, salvo poi ritrovarci poco dopo a Lampedusa, a pranzo insieme. Oppure ci troviamo così, ad un semaforo pedonale, io di qua e lei di là. E ci salutiamo, ci baciamo e ci abbracciamo, tutto condito da allegre risate.
e allora glielo dico: 'Millini come invidio te e la Zitella. Riuscite sempre a tenere aggiornato il blog, io no. Vero che io poco lo pubblicizzo e quindi chissene se non è aggiornato. Ma i miei due o tre lettori fissi li ho, e ho un sacco di cose da raccontare... è che mi perdo con le foto, non riesco a star lì ad elaborarle, impaginarle, scegliere.... come si fa?'

eh. ancora me lo chiedo. come fate amiche? siete bravissime.
io mi rompo il cazzo un secondo dopo.
ho nelle bozza i post su Colonia con i Red Hot Chili Peppers e la manifestazione a Roma del 15 ottobre.
ho lì i post aperti, lasciati al caso, perché finché non escono come dico io non li pubblico.

che demente.

vi ricordate di Lodra? a luglio ci sono andata... a luglio! cinque giorni bellissimi di foto e scatti stupendi al festival più bello che abbia mai visto. e le foto? mah, sa'l cazzo.




tant'é, eccomi qui.
un'osservazione la voglio fare:

la smettiamo con 'sto pelo? pelo ovunque. nelle scarpe, negli stivali, sui maglioni, dentro i maglioni, nei cappucci (ma ancora 'sti maglioni con i cappucci????), nei guanti, nelle borse... ma basta, pietà, vi prego, pietà.

3 commenti:

  1. Prende un casino di tempo fare le cose per bene, ti capisco.
    Infatti io non scrivo piu durante il lavoro, scrivo la sera a casa il che riduce ulteriormente la mia vita sociale e le mie ore di sonno.
    Per le foto, vabbhè non hai bisogno di lavoroni di collage come me, cmq io ho usato Picasa, a prova di scema.
    Ecchettecredi che non mi ricordi che voglio venire a trovarti??? Tipo sabato? domenica?
    Proviamoci un altra volta ad accordarci..!

    RispondiElimina
  2. Ah vabbhe poi il treno dell'ecopelliccia poi, ciao. Deve morire.

    RispondiElimina
  3. zit, grazie. ti aspetto venerdì se puoi, orario aperitivo. sab e dom lavoro, non avrei nemmeno il tempo di riconoscerti :-)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...