lunedì 12 dicembre 2011

solo una volta o tutta la vita

la frase che più mi sono ripetuta il giorno del mio compleanno, qualche settimana fa?
una storia normale, una cosa facile, per favore, almeno una volta...



e invece no. io di cose normali proprio non sono il tipo.
effettivamente capisco anche il perché: troppo anticonvenzionale per gli uomini mediocri, ma ancora troppo poco cinica (tsé, e io che pensavo di esserlo troppo...) per una relazione con un uomo di quarantaquattro anni con un matrimonio alle spalle.
no, forse non è nemmeno così: forse per una volta quella che si deve fare i conti in tasca non sono io.
sta di fatto che il cavaliere mascherato il giorno del mio compleanno, quando ci siamo svegliati insieme e poi fino all'ora di pranzo, non mi ha fatto gli auguri.
perché? ma semplice, diamine: lui non li fa gli auguri!!
annò?? e a tua mamma, a tua moglie, a tuo nipote, alle ragazze al pub.... non hai mai fatto gli auguri?
ma 'fanculo!
che cazzo ci vuole?
buon compleanno
cristo, non è mi vuoi sposare, è buon compleanno...
voglio dire, ti sforzi più a non farli che a farli, no?
perché poi io mi fisso e sembra che sono io quella strana.
ma cristo diddio!
e il bello è che io pensavo se ne fosse scordato, e giuro che l'avrei preferito.
e invece no, quando bepi mi ha chiamata e in auto il cavaliere ha sentito che alla cornetta uno strillava 'tanti auguriiiiiii', ha avuto il coraggio di punzecchiarmi il fianco e dirmi: "cos'è, sei una di quelle che il giorno del compleanno si agitano? ti vedo un po' nervosa..."

no amiche, non potete capire.
nervosa?
"no, non è che sono nervosa il giorno del mio compleanno. io lo adoro il giorno del mio compleanno. mi piace proprio, mi emoziono, sono felice, non vedo l'ora... diciamo che mi innervosisco se il mio compagno non mi fa gli auguri"
"ah, scusa, non pensavo ti importasse"

....
cristo, un'altra volta, cristo!

alla fine sono scoppiata in lacrime dal nervoso (sì, ecco, forse ero nervosa!) proprio sotto casa dei miei, e lui ci è rimasto male, certo non intendeva farmi piangere il giorno del mio compleanno (figuriamoci, è solo il terzo compleanno su quattro che lo passo a piangere...), ma lui non fa gli auguri e non ha pensato che a me potesse fare piacere. era davvero dispiaciuto, ci credo, lo so, l'ho visto e sentito.
macheccazzo!!!!!!

ma una cosa normale no?
facile. auguri. cazzo. ci vuole così tanto?
auguri
.
auguri e basta.
io  non ne esco viva da 'ste cose.
poi sono innamorata pazza e ridiamo tutto il giorno sempre e sempre.
ma cazzo.
auguri.
no?
e un altro compleanno a 'fanculo.
basta, l'anno prossimo cancello dal calendario il 27 novembre.

(ah, non commentate, non ce n'è bisogno)




1 commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...